What’s New in Italy
Benzina: aumenta il prezzo, sale anche quello di frutta e verdura

Benzina: aumenta il prezzo, sale anche quello di frutta e verdura

Quando sale il costo dei carburanti, l'effetto valanga travolge tutto: dai costi di produzione a quelli di trasformazione e a quelli di conservazione

Aumenta il prezzo della benzina e l’effetto valanga travolge tutto ciò che incontra. Infatti, si comincia con l’aumento dei costi del trasporto per arrivare a quelli di produzione, trasformazione e conservazione. Il tutto nasce dalle quotazioni del petrolio, che a sua volta impatta su quello dei carburanti con un effetto domino. Coldiretti sottolinea: “Se aumentano i prezzi di benzina e gasolio, il potere di acquisto degli italiani si riduce, avendo meno risorse da destinare ai consumi; nel contempo, aumentano i costi per le imprese”.

A risentirne, in ultima battuta, è tutto il comparto agroalimentare: “Dove i costi della logistica arrivano a incidere fino al 30 – 35 per cento sul totale dei costi per frutta e verdura”. Così dice l’indagine Coldiretti su dati Ismea. È quindi fondamentale individuare alternative green, come del resto è previsto nel recovery plan elaborato dall’associazione dei coltivatori diretti in modo da sviluppare le bioenergie nel nostro Paese.

Frutta e verdura che aumentano di un terzo i loro prezzi sono un problema in un’Italia già toccata duramente la crisi sanitaria e, di conseguenza, da quella economica. Soprattutto perché i consumatori del nostro Paese hanno iniziato a sviluppare una dieta salutista, andando a caccia proprio dei prodotti che fanno meglio al corpo. E, tra questi, frutta e verdura sono sicuramente tra i primi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *