What’s New in Italy
Stop ai brindisi di mezzanotte: -1,4 miliardi di euro

Stop ai brindisi di mezzanotte: -1,4 miliardi di euro

Nell'anno in corso, i consumi di vini e spumanti fuori casa hanno fatto già registrare un crollo del 40 per cento

Niente brindisi della mezzanotte nella notte di San Silvestro a causa del coprifuoco e della chiusura dei ristoranti? Costerà 1,4 miliardi di euro, secondo la stima Coldiretti sull’impatto del Dpcm che di fatto cancella i veglioni di Capodanno. Peraltro, nel 2020, i consumi di vini e spumanti fuori casa hanno fatto già registrare un crollo del 40 per cento.

Sono proprio le feste di fine anno, solitamente, a far registrare il record nella domanda di spumanti e vino italiani. In questo 2020, peseranno eccome i divieti di apertura di ristoranti e locali, ma anche alle feste private, così come il divieto agli assembramenti. Chi dovrà dire addio a pranzi e cenoni sono circa nove persone di media, secondo i dati riferiti nel 2019 nell’indagine Coldiretti/Ixè.

Il risultato è un taglio dei consumi rispetto ai 74 milioni di tappi di spumante stappati in Italia per le feste di fine 2019. Per l’Italia. Poi, il 2020 si chiuderà con un taglio stimato del 4,6 per cento per le esportazioni di vino e spumante rispetto a 12 mesi prima, soprattutto per effetto del calo registrato negli Stati Uniti (-2 per cento) e in Germania (-3 per cento).

“Ad essere danneggiata – sottolinea la Coldiretti – è soprattutto la vendita di vini di alta qualità che trova un mercato privilegiato di sbocco in bar, alberghi e ristoranti”.

“A livello nazionale la Coldiretti è impegnata nella campagna #iobevoitaliano per promuovere gli acquisti ma serve anche sostenere le imprese con massicci investimenti pubblici e privati anche per la ripresa delle esportazioni con il vino che rappresenta un elemento di traino dell’intero Made in Italy sui mercati mondiali” conclude il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *