What’s New in Italy
Spesa alimentare: 53% italiani si porta la gavetta al lavoro

Spesa alimentare: 53% italiani si porta la gavetta al lavoro

La chiusura dei locali, la paura del contagio, la voglia di evitare assembramenti e la necessità di risparmiare un po' in questo periodo difficile sono le ragioni

Il covid ha stravolto le abitudini della pausa pranzo dei lavoratori italiani. Il 53 per cento, adesso, si porta la classica gavetta da casa. La chiusura dei locali, la paura del contagio, la voglia di evitare assembramenti e la necessità di risparmiare un po’ in questo periodo difficile sono le ragioni che portano più di un italiano su due a fare questa scelta secondo il sondaggio di Coldiretti.

Un 27 per cento di chi lavora va a casa a mangiare, un 2 per cento si fa consegnare direttamente il cibo in ufficio, un 5 per cento va a prenderlo d’asporto. Solo il 4 per cento si ferma alla mensa aziendale, così come soltanto il 9 per cento usa ancora frequentare bar e ristoranti nelle regioni in cui è consentito.

È un ulteriore segnale delle difficoltà che sta vivendo il mondo della ristorazione, con una perdita di 41 miliardi per tutto il 2020 secondo Coldiretti su dati Ismea. Su questi dati, naturalmente, incide anche lo smart working, massiccio in particolare nel settore pubblico. E l’assenza praticamente totale di turisti. A causa della pandemia, i consumi extra domestici sono stimati in calo del 48 per cento, con effetto a valanga sull’intera filiera agroalimentare.

Prima dell’emergenza coronavirus, gli italiani spendevano 85 miliardi di euro per pranzi, cene, aperitivi e colazione fuori di casa. “Nell’attività di ristorazione sono coinvolte circa 330 mila tra bar, mense e ristoranti lungo la penisola, ma anche 70 mila industrie alimentari e 740 mila aziende agricole lungo la filiera, impegnate a garantire le forniture per un totale di 3,8 milioni di posti di lavoro”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *