What’s New in Italy
Caffè espresso patrimonio Unesco: partita la campagna

Caffè espresso patrimonio Unesco: partita la campagna

Cominciata anche la raccolta firme sul sito www.ritodelcaffe.it e creata la Comunità del rito del caffè espresso italiano. Ecco come contribuire alla candidatura

Ha preso ufficialmente il via la campagna per la candidatura del caffè espresso a patrimonio immateriale dell’Umanità. A promuoverla il Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale tramite la Comunità del rito del caffè espresso.

Sul sito www.ritodelcaffe.it è partita la raccolta firme, tutti i partecipanti alla Comunità parteciperanno alla creazione di un e-book (si possono proporre foto, poesie, racconti scritti o disegni) raccontando un’esperienza personale legata al rito quotidiano del consumo del caffè espresso.

Secondo i dati dell’Istituto Espresso Italiano (Iei), oggi la filiera del caffè espresso vale cinque miliardi di euro e in Italia dà lavoro a circa 10 milioni di persone. L’indotto, a partire dal mercato delle attrezzature professionali, posiziona l’Italia al primo posto nel mondo con un valore di produzione pari a 500 milioni di euro, di cui quasi 400 per l’export, con un’occupazione di 1.200 lavoratori.

Il primo ottobre è stata la Giornata mondiale del caffè. Per l’occasione, Sca Italy – Speciality Coffee Association, l’Istituto espresso italiano e il Consorzio di tutela del caffè espresso italiano hanno organizzato una diretta social dedicata al caffè nostrano, la Italian Coffee Network. Hanno partecipato esperti che hanno parlato di innovazione di prodotto e processo, qualità in tazza, valorizzazione della figura del barista, idee per la divulgazione della cultura del caffè presso il cliente finale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *