What’s New in Italy
Caffè espresso: nasce il marchio Iei Approved Product

Caffè espresso: nasce il marchio Iei Approved Product

L'Istituto espresso italiano intende così premiare le aziende dell'indotto: dalle attrezzature professionali alle tazzine, dai filtri alle doccette

Un comparto che vale 5 miliardi di euro e che dà lavoro a 10 mila persone. E’ quello del caffè espresso italiano. Lo Iei, l’Istituto espresso italiano, ora propone il marchio ‘Iei Approved Product’ per testare e approvare i prodotti che servono per la realizzazione di un espresso di qualità. C’è poi un’aggiunta che non va assolutamente scordata: il mondo dell’espresso non è solo bar e miscele, ma “si sviluppa un indotto lavorativo ed economico di proporzioni enormi”. Che comprende anche il mercato delle attrezzature professionali – macchine, prodotti e macinadosatori – con l’Italia prima al mondo con valore produttivo di 500 milioni di euro, di cui 400 per l’export, e 1.200 lavoratori occupati.

Un’altra enorme quota di mercato è rappresentata dalle ceramiche e vetro da caffetteria, anche in questo caso l’Italia è leader del settore a livello internazionale. (I dati sono raccolti dall’annuario Coffitalia di Beverfood).

Nel 2018, nel settore delle attrezzature professionali, sono stati investiti una ventina di milioni di euro. Luigi Morello, presidente dello Iei, dice: “Per lavorare in qualità oltre al caffè, alle attrezzature e al barista, sono necessari una serie di altri strumenti fondamentali. Con il nuovo marchio Iei Approved Product, vogliamo premiare quelle aziende che forniscono un supporto essenziale attraverso i filtri per l’acqua, le tazze, i filtri, le doccette per la macchine per espresso, i prodotti per la pulizia, solo per citarne alcuni”.

Iei condurrà infatti test su diversi tipi di prodotti essenziali per l’espresso al bar e rilascerà il marchio IEI Approved Product a quelli che supereranno le prove. L’Istituto Espresso Italiano. L’Istituto Espresso Italiano (Iei), di cui fanno parte torrefattori, costruttori di macchine per caffè e macinadosatori e altre aziende della filiera, tutela e promuove la cultura dell’espresso e del cappuccino italiani di qualità. Oggi conta 37 aziende aderenti con un fatturato aggregato di circa 740 milioni di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *