What’s New in Italy
Turismo ad agosto: gli italiani non ci hanno rinunciato

Turismo ad agosto: gli italiani non ci hanno rinunciato

Sono stati 21,1 milioni i vacanzieri che si sono concessi nel mese almeno un giorno di relax. A mancare sono stati i turisti stranieri: azzerati quelli extraeuropei

Maggiore fiducia significa più voglia di spostarsi e andare in vacanza. Agosto ha parzialmente salvato gli operatori del turismo dopo due mesi di grave crisi. Nello scorso mese, infatti, 21,1 milioni di italiani hanno deciso di concedersi almeno un giorno di vacanza, lontano dagli affanni quotidiani. Il bilancio è di Coldiretti/Ixè, riferimento ai dati Istat che segnalano una ripresa più pallida a luglio e decisamente più rosea ad agosto.

Rispetto agli anni passati, quando ancora non c’era lo spettro del coronavirus, il calo di italiani in vacanza è stato, ad agosto, solo dell’11 per cento, dopo che a giugno c’era stato un crollo del 54 per cento e a luglio del 23 per cento di vacanzieri.

“Questa tendenza evidenzia maggiore fiducia nel futuro e nelle prospettive economiche del Paese. La situazione del settore turistico resta però difficile, soprattutto per la pesante perdita delle presenze straniere che sono state praticamente azzerate da fuori dell’Europa, ma molto rari sono stati anche i turisti comunitari, frenati dalla ripresa dei contagi nel proprio Paese, dalla Germania alla Francia, dalla Gran Bretagna alla Spagna”.

Il servizio turistico italiano può contare su 612 mila imprese e rappresenta il 10,1 per cento del sistema produttivo nazionale, oltre il settore manifatturiero, con 2,7 milioni di occupati, il 12,6 per cento dell’occupazione nazionale secondo i dati di Unioncamere. Un comparto molto prezioso per il nostro Paese.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *