What’s New in Italy
Made in Italy: tavolo di lavoro alla Farnesina

Made in Italy: tavolo di lavoro alla Farnesina

Resterà aperto fino al 21 aprile. Partecipano 150 tra associazioni di categoria e rappresentanze imprenditoriali. Argomento: agroalimentare e innovazioni

Agroalimentare e innovazione: è il primo dei 12 tavoli di lavoro virtuali, alla Farnesina, per promuovere il Made in Italy. Fino al 21 aprile, si ‘riuniranno’ 150 associazioni di categoria e rappresentanze imprenditoriali per trovare la quadra al ‘Patto per l’export’ lanciato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“La ripresa dell’industria italiana, nei prossimi mesi, passerà dall’export, che sarà il primo settore a ripartire nei mercati, specie quelli asiatici, che per primi usciranno dalla crisi covid-19” ha fatto sapere il sottosegretario aprendo i lavori. “Vogliamo lavorare d’anticipo”. Ai tavoli verranno formulate proposte concrete che possano poi riflettersi in strumenti normativi per integrare la strategia già avviata. C’è infatti già un piano straordinario per il Made in Italy, che può contare su 300 milioni di euro.

Nel decreto Cura Italia, inoltre, è stato previsto un Fondo straordinario per la promozione integrata’, da 150 milioni di euro, suddivisi tra un piano straordinario di comunicazione a sostegno delle esportazioni, con riferimento in particolare ai settori maggiormente nella bufera coronavirus, e iniziative di promozione del sistema Paese. Particolarmente alla transizione verso il digitale. È allo studio un portale di e-commerce per le pmi, in modo da poter competere sui mercati esteri. “Questo ci dà l’opportunità di far ripartire il Paese per andare dove sarebbe sempre dovuto andare, cioè verso il digitale. Ora è una tappa forzata e urgente e deve essere accompagnata dallo Stato” ha concluso il sottosegretario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *