What’s New in Italy
La Fisica quale linguaggio dell’amore

La Fisica quale linguaggio dell’amore

Luigi Pignatale svela l’incanto del pensiero scientifico

La recente attualità  – secondo l’autore ionico –  ha dimostrato come la Matematica possa essere considerata a giusta ragione la lingua dell’Universo che decifra e codifica allo stesso tempo ciò che ci circonda rivelandone il senso e permettendoci di comprendere la Natura e il resto – verso l’Infinito ed oltre!

Non è un caso infatti che dalle Piramidi ai menhir gli antichi monumenti si basino su attenti calcoli invisibili ad un osservatore distratto dalla bellezza esteriore. Ma pensiamo anche alla geometria di un fiore, degli alberi, dei minerali. Peraltro i messaggi inviati nel Cosmo per intercettare una qualche comunicazione aliena si basano proprio sui principi scientifici quali grammatica universale su consiglio di Chomsky oltreché sui principi comuni alle lingue terrestri.

Vederla allora come materia astratta e priva di quotidianità dalla scuola è totalmente dannoso laddove la freddezza di limiti e funzioni deriva dalla Trascendenza che assume e riassume – anche per questo la Matematica non è un’opinione e il relativismo esiste solo in virtù della nostra ignoranza dinanzi al Mistero ineffabile.

E ad indagare questo Mistero la Fisica ci ha ben provato. Dall’intuizione di Newton secondo cui due corpi dotati di massa si attraggono vicendevolmente con una forza direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse e inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra loro che ci permise di capire gli effetti della gravitazione ad Eintesin e la sua teoria ristretta che trasla quella forza nel continuum spazio-Tempo facendola diventare un’onda perché l’energia è uguale alla massa per la velocità della luce al quadrato. In ultimo Dirac arriva a dirci che due sistemi se interagiscono tra loro per un po’ di tempo, dopo essere separati non potranno più essere considerati sistemi diversi.

E se dunque la Gravità evolve nella Relatività ed entrambe non sono che mere espressioni della Legge dell’Attrazione possiamo dire che alla fine, alla base di tutto, non c’è che l’Amore.

 

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *