What’s New in Italy
Agroalimentare: record export per il Made in Italy

Agroalimentare: record export per il Made in Italy

Il fatturato arriva a 44,6 miliardi di euro, il 7 per cento in più di dodici mesi fa. Il prodotto più esportato all'estero resta sempre il vino

Il 2019 fa segnare il nuovo record storico di export di prodotti agroalimentari italiani: 44,6 miliardi di euro, +7 per cento. I dati Istat sono stati analizzati da Coldiretti. Cibo e vino continuano dunque a essere ambasciatori perfetti del Made in Italy nel mondo, ma occorre fare attenzione: “L’emergenza coronavirus sta provocando pesanti danni, anche d’immagine. Senza dimenticare le speculazioni in atto in alcuni Paesi, dove vengono addirittura chieste insensate certificazioni sanitarie ‘coronavirus free’ sulle merci provenienti da Lombardia e Veneto, ma ci sono anche assurde disdette per forniture provenienti da tutta la penisola”.

Il vino è sempre il prodotto agroalimentare più esportato dall’Italia, con fatturato pari a 6,4 miliardi nel 2019, superiore a quello conseguito sul mercato interno. Il 63 per cento delle esportazioni agroalimentare italiane interessa i Paesi dell’Unione Europea (+3,6%). Il principale partner è la Germania (+2,9%, 7,2 miliardi di fatturato). Stagnanti le vendite in Gran Bretagna, vanno benissimo negli Stati Uniti (+11%, 4,7 miliardi di export nonostante i dazi), che è il quarto Paese di sbocco dopo Germania, Francia e Gran Bretagna.

Se i dazi di Donald Trump preoccupano, il coronavirus spaventa proprio (vincoli ai trasporti, logistica merci, ritardi). “A pesare sono anche i limiti agli spostamenti dei cittadini che cambiano le abitudini di consumo, soprattutto fuori casa, con un brusco freno della domanda internazionale. Senza dimenticare le decisioni assunte da un numero crescente di Paese, per ultimi gli Usa, che hanno provocato il crollo del turismo che per l’Italia è sempre stato un elemento di traino del made in Italy agroalimentare all’estero, per il quale è venuto a mancare anche l’importante effetto promozionale di eventi e fiere in Italia e all’estero”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *