What’s New in Italy
Agricoltura: 56 mila under 35 guidano aziende agricole

Agricoltura: 56 mila under 35 guidano aziende agricole

L'Italia conquista così un altro primato in Europa. Le giovani generazioni portano innovazione, fatturato più alto e maggiore occupazione

Sono più di 56 mila i giovani under 35 che guidano imprese agricole in Italia, il che fa del nostro Paese il leader europeo, con un +12 per cento molto lusinghiero negli ultimi cinque anni. È quanto emerge dall’analisi Coldiretti su dati Unioncamere, divulgata in occasione dell’apertura del terzo bando della Banca delle terre, che mette a disposizione diecimila ettari in 386 lotti.

Oggi, che il ritorno in campagna è sempre più ben visto dalle giovani generazioni, proprio la mancanza di terra pare essere l’ostacolo principale alla creazione di imprese agricole. La vera novità, sottolinea Coldiretti, “è rappresentata dagli under 35 arrivati da altri settori o da diverse esperienze che non possono contare sul patrimonio fondiario familiare. Il sostegno alle aziende dei giovani è positivo per l’insieme dell’agricoltura nazionale e per il Paese poiché la capacità di innovazione e di crescita porta le aziende agricole dei giovani ad avere un fatturato più elevato del 75 per cento delle media e il 50 per cento di occupati per azienda in più”.

L’Italia, anche grazie ai giovani, ha diversi primati nell’agricoltura: 299 specialità Dop/Igp/Stg riconosciute a livello comunitario, 415 vini Doc/Docg, 72 mila operatori nel biologico, 40 mila aziende agricole impegnate nel custodire semi o piante a rischio d’estinzione, la sicurezza alimentare.

Oggi il valore di un ettaro di terreno agricolo è di 20 mila euro circa, con forti differenze tra una zona e l’altra. Nel Nordest, per esempio, si arriva sopra ai 43 mila euro, nel Mezzogiorno a 8-13 mila euro. Si sale al milione di euro per Brunello e Prosecco e ai 2,5 milioni di euro a ettaro per il Barolo. Si tratta in questo caso di dati Crea elaborati da Coldiretti.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *