What’s New in Italy
Nero Norcia: tre week end, si comincia il 21 febbraio

Nero Norcia: tre week end, si comincia il 21 febbraio

Ci sarà anche la presentazione del marchio 'Norcia Reale' del Consorzio salumifici di Norcia, che mira a tutelare qualità e maestri norcini della zona

Nero Norcia si fa in tre. La manifestazione, giunta alla 57esima edizione, è suddivisa infatti in tre weekend, in cui si potranno degustare i prodotti locali (con il tartufo a farla da padrone) nei cento stand sparsi nel centro storico, seguire gli spettacoli e i giochi e assistere al lancio del marchio ‘Norcia Reale’ del Consorzio salumifici di Norcia, che mira a tutelare i maestri norcini della zona garantendo la qualità dei loro prodotti.

Si comincia dal 21 al 23 febbraio con il tema ‘Eccellenza ed etica’, si prosegue il 29 febbraio e il primo marzo con ‘Eccellenza e gusto’, si finisce il 7 e l’8 marzo con ‘Eccellenza e innovazione’. La presentazione è avvenuta a Perugia, alla presenza della presidente della Regione Donatella Tesei (”Speriamo che questa possa essere l’ultima edizione in cui si parla ancora di emergenza terremoto”). C’erano anche Nicola Alemanno e Giuliano Boccanera, sindaco e assessore allo Sviluppo economico di Norcia, Roberto Morroni, assessore alle Politiche agricole e agroalimentare della Regione Umbria, Antonella Brancadoro, direttrice dell’Associazione nazionale Città del Tartufo, che vede Norcia tra i soci fondatori, e Walter Trivellizzi, direttore del Gal Valle umbra e Sibillini.

“In questo momento storico così particolare per noi – ha commentato il sindaco Boccanera – Nero Norcia sta assumendo sempre più rilevanza per la nostra comunità che è fieramente intenzionata a rinascere”. “Nero Norcia – ha aggiunto – è un evento centrale per il rilancio della nostra terra e guardare al futuro. In questo percorso spicca l’ufficializzazione del marchio ‘Norcia Reale’ che permetterà ai nostri salumifici di andare nei mercati con prodotti certificati per provenienza e qualità finale”.

Il Consorzio verrà presentato domenica 23 febbraio alle 11, in piazza San Benedetto. Morroni ha sottolineato: “Questa iniziativa è positiva perché va incontro alle esigenze e opportunità di un mercato globale che richiede grandi e strutturate aziende con elevate professionalità e capacità di innovarsi”. La presidente Tesei ha affermato: “Oggi è indispensabile fare sinergia e lavoro di squadra anche tra diversi territori, comunicando e promuovendo l’Umbria e le nostre eccellenze nel complesso”.

L’inaugurazione di Nero Norcia è prevista per venerdì 21 febbraio alle 16 a Porta Romana, al ristorante Grotta Azzurra è prevista la cena di gala con l’asta benefica di tartufo. Sabato 22 febbraio, in mattinata, due incontri dal titolo ‘I valori delle Forze armate e la disabilità come risorsa’, curato dalla Medaglia d’oro al valor militare Gianfranco Paglia, e ‘La risorsa tartufigena del territorio: potenzialità, problematiche e prospettive future’. Nel pomeriggio, accensione della fiaccola Pro Pace e Europa Una, l’inizio del Marzo benedettino.

Nel secondo week end, musica e spettacoli. Il primo marzo ci sarà anche un incontro di cucina, ‘Internazionalizzazione dei prodotti’, e uno show cooking con lo chef Fabrizio Catana. Nel terzo e ultimo fine settimana, altra musica e altri spettacoli. L’8 marzo, gli operatori economici potranno seguire il bando per la Valnerina a cura del Gal Valle umbra e Sibillini. Chiuderà l’edizione numero 57 Edoardo Vianello con un concerto in piazza dalle ore 15. Durante l’evento, Mostra mercato, falconieri, sputafuoco, giocolieri, trampolieri, maghi e sbandieratori.

Brancadoro ha ricordato in chiusura: “Norcia ha stupito tutti per la sua capacità di resilienza e noi siamo orgogliosi di averla tra le Città del tartufo. In questi ultimi anni, nonostante la ferita dal terremoto, Nero Norcia è cresciuta, ha migliorato moltissimo la sua immagine e la sua specificità”.

Tag utilizzati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *