What’s New in Italy
Spumantitalia: trionfo delle bollicine italiane

Spumantitalia: trionfo delle bollicine italiane

Alla seconda ediizione del Festival, ospitato da Pescara, erano presenti otto consorzi di spumante Made in Italy. L'anno prossimo anche Francia e Spagna

La seconda edizione del Festival Spumantitalia, svoltosi a Pescara, è stato il trionfo delle bollicine Made in Italy. Otto i consorzi italiani presenti: Consorzio dei vini d’Abruzzo, Prosecco Doc, Garda Doc, Asti e D’Acqui Docg, Lambrusco Doc, Consorzio vini del Sannio, Consorzio Durello Monte Lessini.

Quello di Pescara è l’unico evento italiano, con 12 masterclass consecutive in tre giorni di kermesse. Oltre 500 i partecipanti che hanno potuto studiare da vicino il mondo degli spumanti Made in Italy grazie proprio alle masterclass e ai talk show che si sono tenuti durante tutto l’arco del Festival abruzzese. È stato un autentico viaggio tra territori, esperienze e progetti, con la regia di Andrea Zanfi. Tanti gli esperti presenti, oltre alle personalità politiche e a coloro che si occupano in prima persona dei Consorzi.

Padroni di casa proprio gli abruzzesi del Consorzio per la tutela Vini d’Abruzzo, con il presidente Valentino Di Campli: “L’Abruzzo ha al suo interno una diversità produttiva importante, che già da circa 15 anni ha spinto tanti produttori a investire nella produzione delle bollicine. Come Consorzio, siamo impegnati su due fronti: la revisione dei disciplinari e la ricerca di un marchio collettivo che identifichi inequivocabilmente il prodotto spumante”.

Il prossimo appuntamento, in programma per gennaio 2021, vedrà il Festival aprirsi anche agli spumanti internazionali. Per la terza edizione, infatti, sono già state invitate anche aziende provenienti dalla Spagna e della Francia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *