What’s New in Italy
Ita: 27 milioni e 800 mila euro per il Made in Italy negli Usa

Ita: 27 milioni e 800 mila euro per il Made in Italy negli Usa

L'Italian Trade Agency stanzierà parecchi soldi per il biennio 2020-2021 per permettere alla Pma di conquistare spazio sul mercato americano

L’Italia torna di ‘moda’ negli Stati Uniti grazie allo stanziamento previsto da Ita, Italian Trade Agency, per il biennio 2020 – 2021, allo scopo proprio di conquistare uno spazio nel mercato americano da parte delle Pma. Si tratta di 27 milioni e 800 mila euro, il 45 per cento in più rispetto al 2019, dei quali 7 milioni e 950 mila euro per i beni di consumo, che includono moda, design e arredamento.

Antonino Laspina, trade commissioner and executive director for the Usa di Ita, dice: “E’ in corso una crescita economica sul mercato che darà nuove opportunità al Made in Italy. Il consumatore della fascia medio-alta, anche di nuovi territori come il Texas per fare un esempio, sta manifestando interesse verso temi come la sostenibilità e la filiera che sono un fiore all’occhiello dell’Italia. Da qui la decisione di raddoppiare quasi le risorse. Vogliamo parlare di lifestyle Italia per riposizionarci sia verso i trader sia verso i consumatori”.

Il finanziamento sarà utile per portare in America nuovi prodotti e nuovi business, sostenere campagne di marketing per promuovere i prodotti italiani e incrementare le loro vendite, facilitare le partnership tra gli incubatori del Nord America e le start up italiane, implementare l’attività di attrazione del capitale straniero attraverso desk dedicati.

“Con oltre sei milioni di esportazioni di prodotti di moda nel 2018, l’Italia è il quinto fornitore degli Stati Uniti” ha concluso Laspina. Dati che non possono non venire considerati.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *