What’s New in Italy
Vacanze di fine anno: 12,9 milioni di italiani non ci rinunciano

Vacanze di fine anno: 12,9 milioni di italiani non ci rinunciano

Le città e le località d'arte crescono e vincono contro quelle di montagna, le terme, il mare e la campagna

Sono 12,9 milioni gli italiani che faranno almeno un giorno di vacanza, lontano da casa, nelle feste di Natale e di fine anno. Forte è l’aumento rispetto a dodici mesi fa, +19 per cento. L’orientamento principale è quello di rimanere in Italia per l’81 per cento degli intervistati.

La spesa media sarà di 434 euro, +7 per cento rispetto all’anno scorso. Si allunga la durata media della vacanza: sei giorni, Il 26 per cento starà fuori tre giorni al massimo, il 51 per cento dai quattro ai sette giorni, il 17 per cento da otto a quindici giorni, il 6 per cento ancora di più. Il 67 per cento starà in casa propria, di parenti o di amici o in affitto, il 24 per cento andrà in albergo, tengono comunque b&b e agriturismi.

Il 74 per cento dei vacanzieri prenota da solo, attraverso internet, un 19 per cento si affida ai tour operator, il 7 per cento ad altri o addirittura decide di improvvisare. Città e località d’arte crescono come mete finali (48 per cento), poi ci sono la montagna (38 per cento), terme, mare e campagna. Quasi un milione coloro che, per Natale e/o Capodanno, hanno scelto l’agriturismo a caccia di riposo e lontano dalla vita frenetica e mondana. Consumare prodotti tipici e tradizionali in alternativa ai cenoni casalinghi delle feste è l’altro motivo che fa scegliere questi luoghi per le vacanze.

Sono oltre 23 mila gli agriturismi presenti in Italia, tutti ormai con novità nei servizi per i turisti: dai corsi di cucina al trekking, dai percorsi enogastronomici a quelli naturalistici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *