What’s New in Italy
Conti correnti: spese per la gestione aumentate di 7,5 euro

Conti correnti: spese per la gestione aumentate di 7,5 euro

Lo fa sapere la Banca d'Italia dopo aver effettuato un'indagine conoscitiva: il costo nel 2018 si è attestato a 86,9 euro. E' il terzo aumento consecutivo

“Nel 2018 la spesa per la gestione di un conto corrente è cresciuta di 7,5 euro rispetto all’anno precedente, attestandosi a 86,9 euro”. I dati emergono da un’indagine di Bankitalia: si tratta del terzo aumento consecutivo, ma più elevato che nel 2017 (1,8 euro) e nel 2016 (1,1). Le spese erano scese nel 2015 (-5,8 euro) e nel 2013 (-6,9 euro). Per i conti bancari online, invece, non c’è stata variazione: costo a 15,5 euro.

Banca d’Italia attribuisce questo incremento “principalmente all’aumento dei canoni di base e dei canoni delle carte di debito. Ha contribuito in maniera significativa anche la crescita congiunta del numero di operazioni e delle corrispondenti commissioni applicate sui pagamenti automatici, sulle spese di scritturazione e sui bonifici online (questi ultimi sono rimasti comunque a livelli significativamente più bassi rispetto ai bonifici effettuati agli sportelli)”.

L’indagine ha preso in esame anche i conti collegati a contratti di apertura di credito in conto corrente: “La commissione per la messa a disposizione dei fondi (Mdf), pari all’1,7% del credito accordato, è rimasta in linea con gli anni precedenti (1,6%); anche le commissione unitarie di istruttoria veloce (Civ), applicate sugli sconfinamenti, sono rimaste sostanzialmente invariate . Per i conti privi di fido, le Civ applicate sugli scoperti di conto sono diminuite da 19,4 a 17,6 euro”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *