What’s New in Italy
Esodo di agosto: 23,8 milioni di italiani in vacanza

Esodo di agosto: 23,8 milioni di italiani in vacanza

Il mese che per eccellenza in Italia è considerato quello delle ferie torna a comandare dopo i ribassi registrati invece a giugno e a luglio

Concedersi almeno un giorno di vacanza ad agosto. Gli italiani anelano le ferie, corte, cortissime e lunghe. Ad agosto, saranno 23,8 milioni quelli che potranno permettersele, in aumento rispetto allo scorso anno dopo che giugno e luglio erano stati invece mesi al ribasso per il turismo. Emerge dall’analisi di Coldiretti/ Ixè.

La voglia di mare o di montagna non ferma gli automobilisti che, nel 42 per cento dei casi, non sono preoccupati neanche dalla coda, pur se costretti a concedersi pochi giorni di vacanza, ma prestabiliti. “Quest’anno si rafforza l’abitudine tutta italiana a concentrare le partenze nel mese di agosto, che è di gran lunga il più gettonato dell’estate. Ben l’86% degli italiani in viaggio resta in Italia, anche se quest’anno si è registrata una leggera ripresa tra le destinazioni africane, in Paesi come la Tunisia e l’Egitto, che erano invece state bistrattate negli anni scorsi a causa della poca sicurezza politica interna”.

Un italiano su cinque si porta insieme il proprio animale, il 13 per cento invece rinuncia perché non è possibile accogliere nella struttura di permanenza cani e gatti, uccelli, conigli, tartarughe e pesci. Il 21 per cento dei nostri connazionali fa ferie comprese tra una e due settimane, il 3 per cento sta fuori tutto il mese. Il mare fa la voce grossa, con il 70 per cento che lo sceglie, poi c’è la montagna e compare anche la campagna, scelta dall’8 per cento dei vacanzieri.

La spesa media destinata alle vacanze estive è di 779 euro a persone, in aumento del 5 per cento rispetto al 2018. Il 33 per cento resterà comunque al di sotto di 500 euro di budget, il 42 per cento tra 500 e 1000, il 18 per cento tra 1000 e 2000, c’è anche chi supera questo limite. Un terzo della spesa circa viene destinato all’alimentazione in ristoranti, agriturismi e strada, ma pure per comprare prodotti che poi diventano autentici souvenir.

E ancora: più di metà degli italiani starà in case di proprietà, di parenti e amici, o in affitto, poi troviamo alberghi, b&b, villaggi turistici e agriturismi (+3 per cento di presenze rispetto all’anno scorso).

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *