What’s New in Italy
Industria alimentare: fatturato record, a caccia di operatori specializzati

Industria alimentare: fatturato record, a caccia di operatori specializzati

Fatturato doppio rispetto all'industria, le aziende avranno bisogno di personale, ma nelle scuole manca chi segue il percorso agroalimentare

Va che è un piacere. Stiamo parlando dell’industria del cibo in Italia. Secondo i dati Istat, infatti, il fatturato alimentare cresce a un ritmo addirittura doppio di quello medio dell’industria. Due le motivazioni principali: la ripresa dei consumi interni e il record storico delle esportazioni, che a maggio hanno migliorato la performance del 9,4 per cento. Proprio in questo mese, dunque, come fa sapere Coldiretti, l’industria alimentare ha avuto una crescita dello 0,6 per cento su base tendenziale.

Del resto, “la spesa alimentare è la principale voce del budget delle famiglie dopo l’abitazione, con un importo complessivo di 244 miliardi; è quindi un sensore sensibile dello stato di salute da parte dell’economia”. Le buone notizie non finiscono qui: proprio questo settore industriale nel prossimo quinquennio andrà alla ricerca di 43 mila addetti. Il 7 per cento di questi profili è laureato (oltre 3 mila persone) in materie economico-commerciali, scientifiche, ingegneristiche e giuridiche o diplomato Its.

Altre 11.600 posizioni dovranno avere il titolo di istruzione secondaria superiore, le restanti 28.830 dovranno avere qualifiche professionali. A tutti viene chiesto di avere competenze sempre più specialistiche, in particolare digitali, utili per le certificazioni, la tracciabilità-rintracciabilità della filiera, le transazioni online (blockchain e valuchain).

Le aziende alimentari dovranno però fare i conti con la mancanza di figure all’altezza delle aspettative. Negli istituti tecnici superiori, con circa 13 mila studenti iscritti, nel 2018 soltanto in 244 erano iscritti all’area agroalimentare (e 47 di questi si sono ritirati cammin facendo).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *