What’s New in Italy
Festa della Mamma: fiori regalo preferito, Made in Italy in ottima forma

Festa della Mamma: fiori regalo preferito, Made in Italy in ottima forma

In Italia, il settore florovivaistico Made in Italy ha un valore di produzione di circa 2,5 miliardi di euro, che dà vita a un fortissimo indotto

Per la Festa della Mamma i fiori stravincono su tutti gli altri regali. Il 34 per cento degli italiani ha infatti deciso di donare un mazzo di fiori i una pianta, secondo il sondaggio sul web condotto dalla Coldiretti. Non c’è età per regalare e ricevere fiori. Al secondo posto si piazzano cioccolatini e altri dolciumi (13%), gioielli e oggetti di bigiotteria (13%), vestiti o altri capi di abbigliamento (12%). “Il 28% ha scelto di non fare regali”.

Come consigliato da Coldiretti, molti hanno acquistato nei mercati degli agricoltori e da rivenditori autorizzati. La scelta di fiori in ottimo stato migliora sicuramente la loro durata. Tanta dunque l’attenzione ad ammaccature o a foglie di colore scuro, con stelo che in prevalenza è stato scelto robusto. Il fiore, appena entrato in casa, va adeguato: taglio del gambo di almeno 3-4 centimetri finali, non con le forbici, ma con un coltello affilato e facendo un taglio netto e obliquo. I fiori vanno poi immersi in acqua fresca e pulita, magari sciogliendovi dentro un’aspirina o 3-4 gocce di candeggina per litro d’acqua. Il che impedisce la formazione di batteri che costituirebbero un’ostruzione per l’arrivo dell’acqua al fiore.

Attenzione a cambiare l’acqua una volta al giorno perché resti sempre pulita. No alla luce diretta e alle correnti d’aria calda o fredda. Il fiore o la pianta non vanno messi vicino a fonti di calore. Coldiretti suggerisce di allontanare i fiori dalla frutta che ne accelera la maturazione e ne accorcia la vita. “Se avete acquistato dei narcisi, vanno messi in acqua da soli perché producono una mucillagine che non permette agli altri fiori l’assorbimento dell’acqua e per nutrirli si può scogliere nell’acqua una zolletta di zucchero”.

In Italia, il settore florovivaistico Made in Italy ha un valore di produzione di circa 2,5 miliardi di euro. Si tratta di uno dei settori migliori dell’economia agricola del nostro Paese, che dà vita anche a un fortissimo indotto (produzione, macchine, strutture, distribuzione, logistica, pubblicità, progettazione, assistenza tecnica, manutenzione a altro ancora), contribuendo con 887 milioni di euro di esportazioni, +6% nel 2018 rispetto al 2017. Le imprese florovivaistiche italiana sono impegnate nella coltivazione di oltre 2 mila specie vegetali e sono 27 mila, con più di 100 mila occupati.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *