What’s New in Italy
Vinitaly: per la prima volta ci saranno le terre del vino

Vinitaly: per la prima volta ci saranno le terre del vino

Ci saranno tutte le diverse terre delle Doc e delle Docg italiane e si potranno dunque scoprire nuove tendenze, primati, sfide e curiosità del vino Made in Italy

Le terre del vino sbarcano per la prima volta a Vinitaly. Ci saranno tutte le diverse terre delle Doc e delle Docg italiane e si potranno dunque scoprire nuove tendenze, primati, sfide e curiosità del vino assolutamente Made in Italy. Ci saranno mostre, incontri, degustazioni. Il nuovo spazio innovativo, su iniziativa di Coldiretti, sarà aperto davanti all’ingresso principale Cangrande della Fiera di Verona, città che ospita la manifestazione.

Chi vorrà, potrà per la prima volta vedere e toccare con mano i diversi colori, le origini, le caratteristiche e le consistente che fanno sì che i vigneti producano poi vini italiani di successo internazionale. Si comincia domenica 7 aprile alle 9:30 nella casa Coldiretti, di fronte all’ingresso principale della struttura fieristica, all’esterno tra padiglione 1 e A, con il presidente nazionale Ettore Prandini.

Vinitaly ha una durata di quattro giorni in cui, in questo 2019, ci saranno attimi dedicati ai nuovi trend del mondo del vino: dalla produzione ai consumi, con un occhio di riguardo per l’internazionalizzazione e la sostenibilità. Ma anche le curiosità con la presentazione di indagini, ricerche ed esposizioni mirate. Si potranno fare degustazioni con i produttori più innovativi, guidate dal coordinatore del comitato di supporto alle politiche di mercato del vino di Coldiretti, Riccardo Cotarella. Per tutta la durata della kermesse, ci saranno incontri con buyer esteri, in collaborazione con Ice, l’Istituto italiano per il commercio con l’estero. Lunedì 8 aprile, alle 15.30 nella Sala Rossini, ci sarà poi l’incontro promosso da Coldiretti e Federbio dal titolo ‘Rivoluzione green nel bicchiere”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *