What’s New in Italy
Festa del Papà: a tempo pieno, l’uomo casalingo vale 2.800 euro

Festa del Papà: a tempo pieno, l’uomo casalingo vale 2.800 euro

L'Osservatorio di ProntoPro ha stimato tra lavori e lavoretti in casa, quanto dovrebbe essere retribuito al mese un uomo tuttofare

Fare la casalinga e la mamma a tempo pieno è un lavoro non retribuito. In occasione della Festa del Papà, ProntoPro.it ha provato a capire quanto valga il papà a tempo pieno. Quello preso in esame dal sito “lavora tutto il giorno, non si risparmia mai, e quando arriva a casa è sempre disposto ad aiutare la sua famiglia. Una figura tuttofare che, se fosse retribuita per tutte le mansioni che svolge a casa per i figli, arriverebbe a guadagnare 2.800 al mese”. Niente male, vero?

Come si arriva a questa cifra? ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati dai suoi professionisti, determinando il compenso a seconda del tipo di prestazione. Ecco quindi spuntare il papà animatore per i compleanno dei figli (120 euro a evento), quello insegnante per i compiti (ripetizioni in materie scientifiche e umanistiche fino alle scuole superiori dai 20 euro l’ora), quello che trasmette i saperi della tradizione attraverso corsi di cucina (da 50 euro l’ora), il mental e life coach nei momenti difficili in cui serve dare energia (una consulenza costa 300 euro). E il papà autista? Dai 150 euro al giorno. Quando poi, dai 18 anni in su, mette a disposizione la propria auto, arriviamo al noleggio macchina (50 euro al giorno).

E non finisce qui. Ci sono imbiancatura di muri della casa e cartongesso (per 90 metri quadri, siamo intorno agli 800 euro). La decorazione artistica di alcune pareti (da 200 euro). Il montaggio dei mobili Ikea (80 euro per l’intervento a fronte di una spesa di 500 euro). E la manutenzione dei piccoli elettrodomestici (da 30 euro in su). Tra i servizi stagionali, c’è la cura del giardino (da 10 euro per la tosatura dell’erba). Siamo così arrivati alla cifra di cui sopra. Un bel lavoraccio, ma ben retribuito, no?

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *