What’s New in Italy
Inflazione: risale a febbraio, rincaro di frutta e verdura

Inflazione: risale a febbraio, rincaro di frutta e verdura

I prodotti vegetali freschi aumentano del 18,5% il loro prezzo, i prodotti del carrello della spesa passano dallo 0,6% di gennaio al 2,1%

Il rincaro di frutta e verdura spinge in su l’inflazione nel mese di febbraio. In particolare i prodotti del carrello della spesa triplicano addirittura con aumento che passano dallo 0,6% di gennaio al 2,1% di febbraio. I prodotti vegetali freschi aumentano del 18,5% il costo rispetto all’anno precedente. L’inflazione aumenta dunque dell’1,1% rispetto al 2018. Oscillano componenti più volatili come energia e alimentari.

L’inflazione 2019 si attesta al +0,3%, L’Istat scrive e spiega: “La lieve accelerazione dell’inflazione a febbraio è da imputarsi prevalentemente ai prezzi dei beni alimentari sia lavorati (che passano da una variazione nulla a +1,2% su anno) sia non lavorati (da 1,7 a 3,7%). In misura minore dai prezzi degli energetici non regolamentati come i carburanti (da +0,3% a +0,8%) e dei tabacchi (da +2,9 a +4,5%)”.

Rallentano invece i prezzi relativi ai servizi per i trasporti (da +2,2 a +0,9%), in particolar modo il trasporto aereo passeggeri, con prezzi in calo del 5,9% (da +9,9%). Aumenta la flessione dei prezzi relativi alle comunicazioni (da -2% a -4,9%). Torna a marcia spedita l’inflazione per i beni (da +0,7% a 1,5%), rallenta per i servizi (da +1,1% a +0,7%) . Rispetto al mese di gennaio, il differenziale inflazionistico tra servizi e beni torna negativo, pari a -0,8 punti percentuali (da +0,4 del mese precedente).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *