What’s New in Italy
Bergamo: primo trapianto fegato – polmoni su minorenne

Bergamo: primo trapianto fegato – polmoni su minorenne

Eseguito all'ospedale Papa Giovanni XXIII su una ragazza di 16 anni che aveva compromesso in particolare l'organo epatico

Sanità italiana in evidenza dopo che, all’ospedale Papa Giovanni XXIII, è stato eseguito un trapianto di fegato – polmoni su un paziente in età pediatrica. Per la prima volta. A sottoporsi all’intervento una ragazza di 16 anni di Genova, affetta da fibrosi cistica, malattia genetica che altera le secrezioni di parecchi organi interni. La patologia, in questo caso, provocava sanguinamento nelle vie respiratorie e una grave malattia al fegato.

Lorenzo D’Antiga, direttore di Pediatria al nosocomio bergamasco, ha spiegato: “Nel 10% dei pazienti affetti da questa patologia, la malattia polmonare, sempre presente, si associa anche a un coinvolgimento del fegato che porta allo sviluppo della cirrosi completa”. La paziente aveva la funzione respiratoria globale solo parzialmente compromessa: “Ma le alterazioni legate all’infiammazione cronica provocavano ricorrenti emorragie bronchiali, pericolose per la vita del paziente e difficilmente controllabili con la terapia medica”.

Le funzioni epatiche erano invece compromesse da tempo. Da quando aveva 11 anni, la ragazzina si sottoponeva alla ‘Tips’, utilizzata per ridurre la forte ipertensione portale con rischio di emorragie digestive. “E’ stato necessario dunque procedere al trapianto combinato di fegato e polmoni, che la ragazza, seguita al centro fibrosi cistica dell’ospedale Gaslini, aspettava da aprile 2018”.

Diversamente da quanto fatto finora, è avvenuto prima il trapianto del fegato, mentre i polmoni del donatore venivano trattati con la tecnica ‘Ex Vivo Lung Perfusion’, per essere poi trapiantati in immediata successione”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *