What’s New in Italy
Extracomunitari lavoratori: Inps, nel 2017 superano i 2 milioni

Extracomunitari lavoratori: Inps, nel 2017 superano i 2 milioni

Dati dell'Osservatorio Inps: aumento del 3,2% rispetto al 2016. Del totale, il 4,3% è pensionato. I più rappresentati sono gli albanesi, poi i marocchini

Nel 2017 gli extracomunitari lavoratori nel settore privato o percettori di prestazione a sostegno del reddito o pensionati sono stati 2.259.652, con un aumento del 3,2% rispetto al 2016. Lo fa sapere l’Osservatorio dell’Inps. Del totale, il 90,4% (2.042.156) sono lavoratori, il 4,3% pensionati. In testa alla classifica ci sono i cittadini albanesi (299.731).

Al secondo posto troviamo il Marocco (262.824), quindi la Cina (209.405), l’Ucraina (166.546), le Filippine (117.360), la Moldavia (106.041). Complessivamente, queste sei nazioni totalizzano più della metà del totale degli extracomunitari conosciuti dall’Inps (51,4%). Più della metà di chi proviene da Paesi extra-Ue ha tra 30 e 49 anni (57,6%), il 17,2% ha meno di 30 anni, solo il 7,7% ha dai 60 anni in su. Il 63,4% degli extracomunitari risiede o ha la sede di lavoro al Nord, il 23,6% si trova nell’Italia Centrale, appena il 13% nel Mezzogiorno e nelle Isole.

Il numero di lavoratori extracomunitari dipendente è di 1.700.564, con retribuzione annua pari a 12.883,27. Ci sono all’interno notevoli differenze, però. I lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo sono 1.185.585 e hanno una retribuzione annua di 14.857,91 (16.333,40 per gli uomini, 11.695,58 per le donne). Nel settore privato agricolo troviamo 139.078 extracomunitari, con uomini in prevalenza, e una retribuzione annua sensibilmente più bassa (8.583,21). Gli uomini arrivano a una media di 8.905,99, le donne a 7.186,16). I lavoratori domestici extracomunitari sono 375.901, con netta prevalenza femminile e retribuzione leggermente superiore (8.274,86 contro 8.102,44 dei maschi).

Gli extracomunitari pensionati sono 96.743, con importo medio annuo di 7.155,76 euro; di questi, 59.163 percepiscono solo pensioni assistenziali (il 61,2%), 20.747 pensione di tipo Ivs (21,4%), 9.992 una sola pensione di tipo indennitario (10,3%), il 7,1% percepisce più di una pensione di tipologia diversa. Nell’ultimo triennio, il numero dei pensionati extracomunitari è cresciuto del 16,5%, passando da 83.032 del 2015 agli attuali 96.743.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *