What’s New in Italy
Alitalia: domani il via libera di Ferrovie dello Stato

Alitalia: domani il via libera di Ferrovie dello Stato

Si cerca sempre il partner straniero, condizione vincolante per Fs. E si sviluppano il biglietto integrato treno - aereo e l'AV negli aeroporti

Domani, il CdA Di Ferrovie dello Stato darà il via libera all’offerta per rilevare il 100 per cento di Alitalia creando così la prima alleanza italiana treni – aerei, destinata a salvare la compagnia di bandiera. Gianfranco Battisti, ad di Fs, ha chiesto un impegno supplementare a tutti in questi giorni proprio perché siamo al giorno X.

Ferrovie guiderà il vettore, rilevando il 100 per cento del capitale sociale, che finirà in una newco. Le condizioni poste da Fs ci sono e sono pure vincolanti: l’ingresso in Alitalia è subordinato all’arrivo di soci privati e di altri soggetti di natura pubblica. Il partner estero forte di cui abbiamo parlato già in questi mesi, forse uno tra Delta, Lufthansa e EasyJet, più un’azienda in orbita statale. Fs da sola non sarebbe in grado di reggere, non solo per l’impegno finanziario di circa 1,5 miliardi di euro.

In una fase successiva, dovrebbe arrivare Cassa Depositi e Prestiti. Per rinnovare e ampliare la flotta di velivoli. E per puntare su rotte a lungo raggio. Qualcuno ipotizza pure i nomi di Poste e Leonardo, ma non ci sono conferme. Il soggetto estero metterebbe le mani su un capitale inferiore al 30%, in modo da garantire la maggioranza italiana. Il 31 ottobre sarebbe il giorno in cui presentare le offerte definitive, ma è praticamente certo che si slitterà. Perlomeno per il partner estero. Quello che però non è ancora arrivato al Mef è il piano industriale e pure il nodo da sciogliere per il prestito ponte da 900 milioni che va restituito allo Stato entro metà dicembre è ancora da discutere. La proroga della scadenza è stata esclusa. Bruxelles fa pendere sempre sull’Italia la spada di Damocle di un’apertura di procedura d’infrazione per aiuti di Stato, ecco perché saranno proprio i soci privati a doversi far carico, almeno in parte, dell’operazione.

L’obiettivo della sinergia Fs – Alitalia è comunque trasparente: intermodalità sul territorio nazionale del biglietto integrato aereo – treno, alta velocità che dovrà arrivare poco alla volta in tutti gli aeroporti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *