What’s New in Italy
Vendemmia 2018: 50 milioni di ettolitri, +16% sul 2017

Vendemmia 2018: 50 milioni di ettolitri, +16% sul 2017

La vendemmia 2018 in Italia ha impegnato 310 mila aziende agricole e 46 mila aziende vinificatrici. All'estero, è record storico di export

Cinquanta milioni di ettolitri di vino prodotti, il che significa +16% rispetto all’anno scorso. Questo il dato della vendemmia 2018 in Italia, quando la raccolta delle uve ha superato il 90 per cento in tutta la penisola. Il risultato è in media con l’ultimo decennio, il che permette all’Italia di mantenere il primato mondiale davanti alla Francia, dove la produzione dovrebbe essere sui 46 milioni di ettolitri e che scende in terza posizione, sopravanzata dalla Spagna con 47 milioni di ettolitri.

Oltre il 70% della produzione italiana sarà destinata a Docg, Doc e Igt, con 332 vini a denominazione di origine controllata, 73 a denominazione di origine controllata e garantita, 118 a indicazione geografica tipica. Il 30 per cento rimanente servirà per i vini da tavola. In tutta Italia, ci sono 504 varietà iscritte al registro delle viti contro le 278 francesi.

L’Italia festeggia poi il record storico di esportazioni di vino Made in Italy. Nei primi sette mesi del 2018, siamo al +4% rispetto al 2017 quando, su base annuale, si era arrivati a sei miliardi di euro. Questa è la prima voce dell’export agroalimentare nazionale. La crescita più forte, all’estero, è stata dello spumante italiano, +13%. Al primo posto troviamo l’immancabile Prosecco, poi Asti, Trento Doc e Franciacorta. Per i consumi interni, gli acquisti sono aumentati in valore del 4,5% nel primo semestre del 2018.

La vendemmia 2018 ha impegnato 310 mila aziende agricole e 46 mila aziende vinificatrici su una superficie coltivata a vite pari a 652 mila ettari. L’attività genera oltre 10,6 miliardi di fatturato dalla vendita del vino e si realizza più per l’export che per le vendite entro i confini nazionali. Offre, inoltre, lavoro a 1,3 milioni di persone tra chi è impegnato in vigna, chi in cantina, chi nella distribuzione commerciale, chi si occupa di attività di servizio o comunque collegate al settore.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *