What’s New in Italy
Poveri, l’Italia batte tutti in Europa

Poveri, l’Italia batte tutti in Europa

Nel nostro Paese, nel 2017, c'erano cinque milioni di individui in condizioni di povertà assoluta. L'incidenza è maggiore nel Mezzogiorno rispetto al Centro e al Nord

L’Italia è il Paese europeo con più persone povere: sono cinque milioni coloro che vivono in condizioni di povertà assoluta. Siamo ai massimi dal 2005 sia in termini di famiglie (1,778 milioni, il 6,9% del totale dei nuclei familiari residenti), sia in termini di singoli individui (8,4% dell’intera popolazione).

Questo è il triste dato, aggiornato al 2017, fornito dal presidente dell’Istat Maurizio Franzini durante l’audizione sulla Nota al Documento di economia e finanza del Governo, davanti alle Commissioni bilancio riunite di Camera e Senato. Il fenomeno della povertà interessa il 6,2% dei cittadini italiani, vale a dire 3 milioni e 349 mila, e il 32,3% degli stranieri, ossia 1 milione e 609 mila persone.

Nell’analisi dell’Istituto di statistica, si fa menzione anche di un altro dettaglio non da poco. Quasi la metà di coloro che vivono in povertà assoluta risiede al Sud, con un’incidenza dell’11,4% sull’intera popolazione; al Centro e al Nord, invece, scendiamo al 5,1 e al 5,4%. Nel Mezzogiorno sono interessati dal fenomeno il 10,2% degli italiani e il 40% degli stranieri, ma bisogna tenere presente che la consistenza numerica di questi ultimi in questa zona d’Italia è molto bassa.

Secondo i dati sul 2016, in Europa eravamo preceduti a sorpresa anche dalla Romania. Subito sopra al popolo romeno quello francese. La buona notizia è che il numero di poveri nel Vecchio Continente si va contraendo. Cosa di cui beneficia, naturalmente, anche il nostro Paese.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *