What’s New in Italy
Spazio: femmine più resistenti dei maschi

Spazio: femmine più resistenti dei maschi

La ricerca è stata svolta all'Università di San Francisco, coordinata dalla neuroscienziata italiana Susanna Rosi: "Radiazioni cosmiche non fanno nulla alle femmine"

Il sesso debole, nello spazio, diventa sesso forte. Sì, il cervello femminile ha più resistenza di quello maschile una volta usciti dall’atmosfera terrestre. In particolare, al bombardamento dei raggi cosmici. Lo ha decretato un esperimento compiuto sui topi da esperti dell’Università di San Francisco, con coordinatrice l’italiana Susanna Rosi, neuroscienziata. La ricerca ha avuto un’eco talmente importante da venire pubblicata sulla rivista ‘Brain, Behavior, and Immunity’.

Non è escluso, dunque, che a fare i primi passi su Marte possano essere delle donne. Contrariamente a quanto accaduto per l’allunaggio. Rosi spiega: “Grazie alla Nasa, stiamo pianificando nuove ricerche per capire i meccanismi specifici che stanno dietro a queste profonde differenze”.

Bisogna insomma approfondire: “Crediamo che le cellule del cervello conosciute con il nome di ‘microglia’ proteggano il cervello femminile da attacchi come quelli delle radiazioni dello spazio profondo: capire cosa rende queste cellule più resistenti sarà cruciale per sviluppare trattamenti ad hoc”.

Al Brookheaven National Laboratory californiano non hanno fatto altro che esporre i topi a raggi cosmici artificiali. Un mix di protoni, elio e idrogeno. Le femmine sono uscite senza neanche un ‘graffio’, i maschi invece sono parsi confusi, con difficoltà di interazione e ansia, al punto da diventare particolarmente prudenti nel camminare nello spazio circostante. Nel cervello è stata riscontrata un’attività aumentata della microglia, con riduzione delle connessioni nervose nell’ippocampo. Infine, un impoverimento significativo dei recettori Ampa per il glutammato, il più importante neurotrasmettitore eccitatorio del cervello.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *