What’s New in Italy
Lavoro: posto fisso e pubblico il desiderio degli italiani

Lavoro: posto fisso e pubblico il desiderio degli italiani

Soltanto il 19% preferisce un’attività in proprio. Emerge da un sondaggio di Swg.

Qual è il tipo di lavoro desiderato dagli italiani? A questa domanda risponde un sondaggio di Swg realizzato su mille italiani maggiorenni, da cui emerge l’aspirazione al posto fisso da parte dell’88% (per il 49% fondamentale, per il 39% non prioritario). Il 19% degli intervistati preferisce invece un’attività in proprio.

Il lavoro stabile viene visto dal 67% (+6% rispetto al 2016) come fondamentale per un futuro con meno apprensioni e con maggiori possibilità di programmare acquisti e vacanze. Un’esigenza sentita particolarmente tra i 18 e i 24 anni (81%) e tra i 45 e i 64 anni (oltre il 70%), mentre è inferiore tra nelle fasce di età 25-24 anni (63%), 35-44 anni (64%) e oltre i 64 anni (60%).

Proprio per il desiderio del posto fisso, il 28% degli intervistati in base alle proprie competenze sceglierebbe un impiego nel settore pubblico (+13% rispetto a ottobre 2016), pur con il timore della demotivazione nel corso degli anni a continuare a svolgere quel tipo di lavoro e pur conoscendo le difficoltà di far carriera. Tra le altre scelte seguono l’insegnante (12%), il programmatore/esperto informatico (11%), l’esperto di comunicazione digitale/social marketing (11%), l’imprenditore (10%), il manager/dirigente d’impresa (10%), il creativo in una società di comunicazione/designer (10%), il bancario (9%), il commerciante/artigiano con proprio negozio (8%), l’avvocato/medico/commercialista/notaio (8%), il ricercatore universitario (8%), il lavoratore di una cooperativa sociale/educativa (8%).

Per il 79% degli intervistati, inoltre, un aumento del 10% dello stipendio dei lavoratori porterebbe a maggiori consumi interni e a una crescita economica, mentre per il 14% “non cambierebbe nulla”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *