What’s New in Italy
Scuola: Anp, in classe solo con certificato Asl delle vaccinazioni

Scuola: Anp, in classe solo con certificato Asl delle vaccinazioni

L’associazione nazionale presidi interviene sul tema dopo la circolare Grillo

Niente frequenza a scuola senza certificato di avvenuta vaccinazione della Asl. “Non è possibile far prevalere la nuova circolare Grillo. Per ora, almeno fino all’inizio del nuovo anno scolastico, resta in vigore la Legge Lorenzin: sarà quest’ultima ad essere applicata”. Ad affermarlo è l’Associazione Nazionale dei Presidi (Anp).

Niente classi differenziali quindi, composte da soli bambini vaccinati dove inserire gli immunodepressi. Alla base del no dell’Anp a tale possibilità vi è da una parte un “grave problema di carattere organizzativo, legato alla composizione delle classi ed alla regola della continuità” e dall’altra l’impossibilità di tutelare i bambini immunodepressi “nei momenti di ricreazione e nei numerosi spazi comuni (mensa, palestra, bagni) e se ne violerebbe, di conseguenza, il diritto alla incolumità”.

Il presidente di Anp, Antonello Giannelli, ha anche ricordato che i dirigenti scolastici “sono dirigenti dello Stato e pubblici ufficiali tenuti a rispettare e a far rispettare la Costituzione, le leggi e i principi di base dell’ordinamento” e che “per costante giurisprudenza della Cassazione Penale, essi sono anche titolari di posizioni di garanzia dell’incolumità di tutti coloro che frequentano gli ambienti scolastici”.

“Lo strumento dell’autocertificazione – ha sottolineato il ministro della Salute, Giulia Grillo – è stato usato per tutto il 2017, non capisco questa presa di posizione. Lo useremo anche per il 2018 perché Lorenzin non ha istituito l’Anagrafe vaccinale nazionale e non volevamo caricare il cittadino di un onere ulteriore costringendolo a fornire tutta la documentazione”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *