What’s New in Italy
Ristrutturazione e lavori in casa: da settembre comunicazione obbligatoria all’Enea

Ristrutturazione e lavori in casa: da settembre comunicazione obbligatoria all’Enea

A settembre sarà attivo il portale per le comunicazioni, per ora in fase di prova. Chi ha fatto lavori nel 2018, avrà tre mesi di tempo per la comunicazione all'Ente

Da settembre prossimo sarà obbligatorio comunicare all’Enea l’inizio di lavori ordinari di ristrutturazione. La novità è nella Legge di Bilancio 2018 e allarga l’adempimento che già era previsto “in materia di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici”. Per tutti gli interventi di recupero edilizio, dunque, bisognerà fare un invio simile a quello che si fa per l’ecobonus. Servirà a controllare gli effetti delle opere realizzate.

Ci sarà un portale su cui inviare le comunicazioni, per ora è ancora in fase di prova. “Il sito dedicato alla trasmissione dei dati degli interventi ammessi alle detrazioni fiscali del 50% sarà online da settembre” fanno sapere dall’Agenzia per l’efficienza energetica. In realtà, l’adempimento è previsto fin dal 1° gennaio del 2018, ma fino a questo momento era impossibile inviare le comunicazioni mancando le istruzioni operative. Con l’attivazione del portale, diventerà tutto più facile (e ufficiale).

E chi ha fatto lavori nel corso del 2018, dovrà comunicarlo da settembre. L’Enea precisa: “Per gli interventi già ultimati il termine dei 90 giorni decorrerà dalla data di messa online”. Insomma, tre mesi di tempo per la comunicazione. I dettagli e la modulistica saranno definiti e pubblicati quando verrà aperto il portale. L’Agenzia aggiunge: “Ne daremo comunicazione in modo che gli interessati abbiano tutto il tempo per l’espletamento delle pratiche”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *