What’s New in Italy
Musica: a Pavia ritrovato antifonario del 1100

Musica: a Pavia ritrovato antifonario del 1100

Si tratta del più antico finora conosciuto

Il restauro del volume ‘In Ecclesia Mediolanensi’ di Giovanni De Deis, della Biblioteca universitaria di Pavia, ha portato a un importante ritrovamento. Si tratta di un antifonario del 1100, il più antico sino ad ora ritrovato. L’annuncio è stato dato dal ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli, che ha sottolineato anche “l’importanza della tutela e del rapporto con il mondo universitario e il suo sistema bibliotecario”.

Il foglio in pergamena, che è stato rinvenuto praticamente intero all’interno della controguardia posteriore del volume realizzato a Milano da Melchiorre Malatesta nel 1628, è stato analizzato dal musicologo francese Dominique Gatté, esperto di musica medievale, il quale ha confermato che si tratta della pagina completa di un antifonario realizzato nell’area di Novara intorno al 1100. La pagina oltre a contenere le parti cantate della liturgia presenta anche una miniatura raffigurante un animale mitologico con zampe colorate e fattezze di serpente.

A realizzare i lavori di restauro, che hanno portato all’importante ritrovamento, la ricercatrice Alessandra Furlotti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *