What’s New in Italy
Dieta vegana: un milione di italiani torna alla carne

Dieta vegana: un milione di italiani torna alla carne

Oggi tale regime alimentare è seguito dallo 0,9% della popolazione. I dati diffusi dalla Coldiretti in occasione della Giornata nazionale della bistecca

Vegani in netto calo nel 2018 in Italia: sono oltre un milione coloro che hanno inserito nuovamente nel proprio regime alimentare carne, latte o uova. Oggi i vegani sono circa 460mila e rappresentano appena lo 0,9% mentre lo scorso anno erano il 3%. A fornire i dati è stata la Coldiretti, su elaborazione di quelli Eurispes, in occasione della Giornata nazionale della bistecca.

I 460mila italiani che seguono una dieta vegana sono soprattutto donne (68%) e giovani (tra i 18 e i 24 anni chi esclude carne, latte e uova rappresenta il 2%). Verso il mondo vegano il giudizio degli italiani è spaccato in due: per il 49,6% è una scelta radicale, fanatica e segnata dall’intolleranza; mentre per il 50,4% è una scelta rispettabile e anche ammirevole.

La Coldiretti sottolinea però come spesso dietro a tali convinzioni alimentari ci siano “le fake news che rimbalzano sui social dove non è difficile trovare che mangiare carne, latte o uova faccia sempre male o che chi è intollerante al lattosio non deve mangiare nessun formaggio, tra le bufale alimentari virali in rete. Invece non esiste nessuno studio che provi che mangiare carne anche in giuste quantità sia dannoso per la salute mentre al contrario, i vantaggi di una dieta completa che la includa sono scientificamente indiscussi. Se ne può fare a meno integrando la sua mancanza con altri prodotti animali, come uova in primis, latte e derivati, e in alcuni casi assumendo integratori di vitamine e minerali”.

“Serve educazione e buon senso e soprattutto rispetto per tutti i diversi stili alimentari ai quali l’agricoltura italiana può offrire grandi opportunità di scelta grazie ai primati conquistati nella qualità e nella biodiversità”ha affermato Roberto Moncalvo (presidente della Coldiretti), il quale ha anche evidenziato come “proprio il rispetto dei principi della dieta mediterranea ha garantito fino ad ora all’Italia una speranza di vita da record a livello mondiale di 82,8 anni, 85 per le donne e 80,6 per gli uomini”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *