What’s New in Italy
Pizza: 127mila le attività del settore

Pizza: 127mila le attività del settore

Secondo le stime del Centro studi Cna il mercato vale 15 miliardi di euro

Pizza per tutti i gusti e per tutte le tasche. E il settore, secondo un’indagine del Centro studi Cna, vale 15 miliardi di euro l’anno e si raggiungono i 30 miliardi considerando anche l’indotto. Ad affermarlo è un’indagine del Centro studi Cna. Un settore che per di più è in crescita: se nel 2015 le imprese che svolgevano attività di pizzeria erano 125.300 nel primo trimestre 2018 sono salite a 127mila. Nello specifico ci sono oltre 76mila attività con somministrazione (40mila ristoranti/pizzeria, 36mila bar/pizzeria), oltre 36mila attività senza somministrazione (15mila rosticcerie/pizzeria, 14mila pizzerie da asporto, 7mila gastronomia/pizzeria) e oltre 14mila panetterie che realizzano anche la pizza. Il tutto per 100mila addetti, che nel fine settimana diventano 200mila.

Le regioni dove il settore della pizza è più sviluppato sono la Campania (16% delle attività complessive), Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%). Facendo invece riferimento al rapporto pizzerie/abitanti in cima alla classifica c’è l’Abruzzo (una ogni 267 residenti), seguito da Sardegna (273), Calabria (285), Molise (307) e Campania.

Per una pizza si spendono tra i 5 e i 10 euro; solo il 4% del mercato supera i 10 euro. Le preferite? Per l’80% dei consumatori Margherita, Marinara, Napoletana e Capricciosa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *