What’s New in Italy
Maltempo, oltre 400 milioni di danni all’agricoltura nel 2018

Maltempo, oltre 400 milioni di danni all’agricoltura nel 2018

La denuncia arriva dalla Coldiretti. L’ultima ondata in Campania ha distrutto il 30% delle colture

Il maltempo ha già provocato danni per oltre 400 milioni di euro. La denuncia arriva dalla Coldiretti, dopo gli ultimi episodi che hanno visto protagoniste in particolar modo la Sardegna e la Campania.

Grandine, vento e pioggia, come evidenziato da Coldiretti, hanno creato problemi ai pastori sardi nel raggiungere le greggi, campi di verdure e ortaggi sono stati allagati dai fiumi esondati ed è a rischio anche il grando. In Campania, nelle Valli Telesina e Caudina, “è stato devastato il 30% delle colture da vigneti a uliveti, dai frutteti con mele e ciliege pronte alla raccolta fino agli ortaggi, con punte del 100% nell’epicentro della tempesta, che ha anche abbattuto alberi e rotto rami”.

Piogge che però non portano alcun giovamento a sud Italia, dove dopo la siccità del 2017, “mancano ancora 500 miliardi di litri di acqua per dissetare campi e famiglie”: per essere assorbita dal terreno infatti “l’acqua deve cadere in modo continuo e non violento, mentre acquazzoni e tempeste aggravano i danni provocati dagli allagamenti con frane e smottamenti”. La grandine inoltre è particolarmente temuta dagli agricoltori perché, con le piante da frutto pronte per la raccolta e le verdure in campo, vi è il rischio di perdere l’intero raccolto. Secondo i dati di Coldiretti l’ultima perturbazione “ha distrutto gli ortaggi in campo e provocato perdite consistenti nelle piante da frutto e soprattutto gli ulivi con almeno 25 milioni di piante danneggiate dalla Puglia all’Umbria, dall’Abruzzo sino al Lazio con danni che, a seconda delle regioni, incideranno tra il 15% e il 60% della prossima produzione”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *