What’s New in Italy
Api: Ue dice stop all’utilizzo dei pesticidi neonicotinoidi

Api: Ue dice stop all’utilizzo dei pesticidi neonicotinoidi

La Coldiretti chiede norme più strette anche sui prodotti d’importazione

Divieto di utilizzo di tre pesticidi neonicotinoidi (imidacloprid, clothianidin e thiamethoxam) nelle coltivazioni al di fuori delle serre per tutelare le api. E’ quanto hanno stabilito i Paesi dell’Unione Europea approvando la proposta della Commissione Europea.

Coldiretti chiede però che si faccia un ulteriore passo in avanti, con l’estensione del divieto all’ingresso dei prodotti stranieri di Paesi in cui è permesso l’uso di tali sostanze. “Non è accettabile che alle importazioni sia consentito di aggirare le norme previste in Italia ed in Europa, anche grazie agli accordi di libero scambio, ed è necessario, invece, che dietro tutti gli alimenti, italiani e stranieri, in vendita sugli scaffali ci sia un percorso di qualità che riguarda l’ambiente, la salute e il lavoro” ha affermato Roberto Moncalvo (presidente Coldiretti) in occasione dell’Open day dell’agricoltura italiana a Bari.

Coldiretti ha anche ricordato che, a fronte di un calo di produzione di miele italiano (solo 10 milioni di chili nel 2017, uno dei peggiori risultati da 35 anni a questa parte), le importazioni sono aumentate di circa il 4% superando i 23 milioni di chili, di cui 8,5 milioni arrivano dall’Ungheria e quasi 3 milioni dalla Cina, considerata una delle nazioni ai vertici per l’insicurezza alimentare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *