What’s New in Italy
Biblioteca di Umberto Eco: Milano e Bologna si contendono soldi e prestigio

Biblioteca di Umberto Eco: Milano e Bologna si contendono soldi e prestigio

Sono ben 35 mila volumi, attualmente nella casa milanese dello storico. Ma Bologna pretende di averli per sé e gode dell'appoggio dell'Università e della Fondazione Carisbo

Milano e Bologna si contendono l’immensa biblioteca di Umberto Eco, con 35 mila volumi. Tra questi, ben 1.200 sono antichi. Praticamente, tutta la collezione dello storico, attualmente nella sua casa di piazza Castello, a Milano, dove lo scrittore è vissuto fino alla sua morte, nel 2016. Bologna, però, vuole la sua parte perché all’università emiliana Eco ha insegnato e qui ha sede pure il Centro studi umanistici a lui intitolato.

La Fondazione Carisbo ha preso le parti di Bologna, comunicando che è pronta a farsi carico di parte dell’investimento necessario per rilevare, dagli eredi di Eco, tutto il patrimonio culturale. Una cifra a sei zeri, che non spaventa naturalmente l’istituto, che ha chiuso l’esercizio 2017 con un utile netto di 102 milioni di euro. La famiglia, al momento, non ha preso posizione. Cosa che invece ha fatto Patrizia Violi, linguista ed ex allieva del semiologo, ora direttrice del Centro studi umanistici dell’Alma Mater.

Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, da parte sua ha dichiarato che la città è pronta a facilitare la sistemazione dei volumi. Magari creando una casa museo o uno spazio interamente dedicato all’autore. Che diventerebbe meta dei tanti appassionati di Umberto Eco.

“Chi non legge alla fine avrà una sola vita. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’Infinito. La lettura è una mortalità all’indietro” diceva. Ma qui la cultura vale anche diversi euro ed è per questo che Milano e Bologna litigano. Non solo per il prestigio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *