What’s New in Italy
Felicità nel mondo: l’Italia è 47esima

Felicità nel mondo: l’Italia è 47esima

Reso noto il World Happiness Report dell'Onu: al primo posto c'è la Finlandia, noi recuperiamo una posizione rispetto a 12 mesi fa. Siamo terzi nelle aspettative di vita

Siamo il Paese del sole, ma non propriamente quello della Felicità. Lo fa presente l’Onu, che ci piazza al 47esimo posto nel mondo. Comanda la Finlandia nel World Happiness Report, reso noto in occasione della Giornata mondiale della felicità, che si celebra il 20 marzo. In una battaglia tutta scandinava, la Finlandia ha tolto lo scettro di capolista alla Norvegia. Al terzo posto ancora un Paese nordico, la Danimarca, poi ecco l’Islanda, la Svizzera e l’Olanda.

Se proprio vogliamo guardare il bicchiere mezzo pieno, l’Italia guadagna una posizione rispetto allo scorso anno. E dire che l’Europa domina questa classifica, occupando i primi sei posti, prima che si affacci in settima posizione il Canada. Lo Stato più infelice è il Burundi. In Yemen, Tanzania, Sud Sudan e Repubblica Centrafricana si sta addirittura peggio che nella Siria martoriata dalla guerra.

Il World Happiness Report ha analizzato la situazione in 156 Paesi. Dai fattori generici, quali reddito, salute, istruzione, lavoro, aspettative di vita e stato sociale, a quelli legati a corruzione, mancanza di libertà, fiducia nelle istituzioni e inclusione, che prende in esame la felicità degli immigrati.

La posizione dell’Italia è ben al di sotto di quelle conquistate prima della crisi economica tra il 2008 e il 2010. “I quattro Paesi più colpiti dalla crisi, Grecia, Italia, Spagna e Portogallo, sono da tempo osservati speciali” fa sapere il documento Onu, che segnala una piccola crescita esclusivamente per Lisbona. L’Italia brilla in un campo, le aspettative di vita, che sono salite in media da 70 anni a 72,8 dal 2000 al 2015. Siamo terzi, subito dietro a Giappone e Islanda. Ma la domanda è: visto che aspettativa di vita significa anche aumento dell’età pensionistica, sarà poi un dato così positivo questo?

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *