What’s New in Italy
Opere pubbliche: Delrio, investimenti di nuovo a 290 miliardi nel 2017

Opere pubbliche: Delrio, investimenti di nuovo a 290 miliardi nel 2017

Il ministro: "Il periodo con più difficoltà è alle spalle. Ma gli investimenti pubblici, per decollare veramente, devono vincere contro la burocrazia e la corruzione"

Tornano a salire gli investimenti, sia quelli pubblici sia quelli privati, per le infrastrutture. Lo ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, dopo la firma di un accordo tra Anas e sindacati edili.

Nel 2017 si tornerà a quota 290 miliardi: “Gli investimenti sono tornati a crescere in maniera significativa, arriveranno a quota 290 nel 2017 dopo il calo registrato tra il 2013 e il 2014, che li avevano fatti scivolare a 272 miliardi”. Delrio ha sottolineato come il periodo di grande difficoltà sia ormai alle spalle. Ma non bisogna abbassare le guardie perché “gli investimenti pubblici fanno ancora fatica a decollare. I motivi? “L’eccessiva burocrazia e la corruzione sono i principali nemici”.

Sull’accordo Anas – sindacati, il ministro è stato chiaro: “E’ molto importante, rappresenta una capacità di adattamento alla modernità e aiuterà a velocizzare i lavori”. E ancora: “Sindacati e istituzioni possono collaborare per più trasparenza e legalità, per semplificare le procedure e garantire stabilità al lavoro. Passo in avanti deciso questo, che va nella direzione indicata dal nuovo codice degli appalti”.

Pure l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi è intervenuto sulla questione infrastrutture nel nostro Paese: “Abbiamo sbloccato le opere pubbliche, non quanto avremmo voluto, ma è stata comunque una rivoluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *