What’s New in Italy
Mais ogm: per ricerca italiana non vi sono rischi per la salute

Mais ogm: per ricerca italiana non vi sono rischi per la salute

Lo studio è stato effettuato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e dall’Università di Pisa su venti anni di dati

Il mais ogm fa male a uomini e animali, oltre ad essere dannoso per l’ambiente? Una domanda che ricorre frequentemente e alla quale i cittadini, come sottolinea la Coldiretti, rispondono positivamente con una forte diffidenza a mangiare organismi geneticamente modificati nel piatto. La scienza però da una risposta completamente diversa: non vi è nessuna evidenza di ciò. Questo è quanto emerge da una ricerca realizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dall’Università di Pisa e pubblicato sulla rivista ‘Scientific Reports’.

I ricercatori, coordinati da Laura Ercoli (docente di Agronomia e Coltivazioni Erbacee all’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna), hanno analizzato 20 anni di dati (1996-2016) sulle colture negli Stati Uniti, Europa, Sud America, Asia, Africa e Australia che hanno ottenuto dalla lettura di circa 6mila articoli pubblicati su riviste scientifiche accreditate.

I risultati di tali analisi hanno evidenziato la resa superiore delle colture di mais transgenico (5,6% – 24,5%), l’aiuto che danno nella riduzione degli insetti dannosi ai raccolti, più basse percentuali di contaminanti pericolosi negli alimenti (-28,8% le micotossine, -30,6% fumonisine).

Dati che hanno anche un risvolto politico: 38 Paesi nel mondo (19 europei), nonostante il 12% delle colture a livello globale sia ogm, hanno vietato le coltivazioni di piante geneticamente modificate, pur permettendo l’importazione di cibi ogm. Attualmente il 12% delle colture nel mondo è ogm e, in assenza di dati certi, finora 38 Paesi (19 dei quali europei) hanno vietato queste coltivazioni, nonostante permettano di importare cibi ottenuti da ogm.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *