What’s New in Italy
Bike sharing: Gobee lascia l’Italia

Bike sharing: Gobee lascia l’Italia

Decisione presa a causa degli atti vandalici contro la sua flotta

Gobee.bike da giovedì 15 febbraio non sarà più attivo in Italia. Il servizio offerto dall’azienda cinese di bike sharing sarà sospeso a causa degli atti di vandalismo a cui sono soggetti i mezzi. Attivo a Firenze, Roma e Torino contava oltre 45mila utenti.

“Durante i mesi di dicembre e gennaio – ha spiegato Gobee – le nostre biciclette sono diventate il bersaglio di sistematici atti di vandalismo, trasformandosi così in oggetti da distruggere per puro divertimento. Nelle ultime settimane i danni alla nostra flotta hanno raggiunto limiti che non possiamo più contenere con le nostre forze e con le nostre risorse”. Gobee ha sottolineato che “anche se non è facile, questo non è un addio, ma un arrivederci”.

Una decisione che riguarda anche gli altri Paesi in cui Gobee.bike era presente, in quanto “Mediamente, il 60% della flotta europea ha subito danneggiamenti, vandalismi o è stato oggetto di fenomeni di privatizzazione. Per questi motivi non c’è stata nessun’altra opzione se non procedere al termine del servizio a livello nazionale e continentale. Una decisione sofferta dal punto di vista morale, umano e finanziario”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *