What’s New in Italy
Mense: un italiano su quattro trova scadente il cibo

Mense: un italiano su quattro trova scadente il cibo

Ben 4,6 milioni coloro che sono obbligati a servirsi della mensa, Coldiretti invita a offrire alimenti a km 0, "Più passaggi intermedi, più rischio di frodi e sofisticazioni"

Il 26 per cento del popolo italiano trova scadente il cibo delle mense. Lo ha rilevato Coldiretti/Ixè in un’indagine dopo l’incidente che ha visto intossicati 35 studenti dell’Istituto comprensivo ‘Pitrè Manzoni’ di Busto Palizzolo, in provincia di Trapani.

Coldiretti fa sapere: “Sono 4,6 milioni gli italiani che sono costretti, per motivi di studio o di lavoro, a mangiare in mensa, con dati che segnalano grandi margini di miglioramento per la ristorazione collettiva, che non sembra garantire un livello adeguato di qualità e sicurezza del cibo offerto, come dimostrano anche i frequenti allarmi”.

Insomma, obbligati a servirsi del cibo offerto o cucinato in mensa, gli italiani storcono decisamente il naso. E qualche volta si ritrovano con il mal di stomaco o peggio. Spiega ancora Coldiretti: “La ristorazione collettiva con le mense incide sulla qualità della vita, dell’alimentazione e, di conseguenza, sulla salute di milioni di cittadini. Nel caso delle mense universitarie e scolastiche, su quello delle persone in età evolutiva o ancora giovani”.

Continua: “Per assicurare il migliore rapporto prezzo/qualità, ma anche per educare le nuove generazioni, la Coldiretti sollecita a privilegiare nelle mense i cibi locali a km 0 che valorizzano le realtà produttive locali e riducono i troppi passaggi intermedi dietro i quali è più elevato il rischio di frodi, sofisticazioni e adulterazioni”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *