What’s New in Italy
Ferrovie storiche: 130mila viaggiatori in due anni

Ferrovie storiche: 130mila viaggiatori in due anni

L’offerta è destinata ad ampliarsi grazie all’impegno della Fondazione Fs Italiane. Oggi è possibile viaggiare su nove diverse linee

Viaggiare sui treni d’epoca: una possibilità che attrae sempre di più gli italiani e gli stranieri che visitano il nostro paese. Nel biennio 2016-2017 coloro che hanno scelto di vivere l’emozione di un viaggio sulle ferrovie storiche sono cresciuti del 45% e sono stati complessivamente 130mila. Un pubblico costituito soprattutto da stranieri, amanti della natura, giovani, famiglie, appassionati di treni. A rendere noti i dati sono stati Mibact e Fondazione Fs.

“I risultati – ha affermato il presidente di Fondazione Fs Italiane, Mauro Moretti – testimoniano l’attrattività della storia della cultura ferroviaria del nostro paese. Quando riusciamo ad abbinare fascino ed efficienza della tecnica della tecnologia nazionale con le bellezze paesaggistiche e naturali italiane riscuotiamo successo e siamo esempio e volano per lo sviluppo del sistema paese”.

I turisti hanno potuto scegliere tra nove linee ferroviarie, per quasi 600 chilometri totali, distribuite tra Lombardia Toscana, Abruzzo, Molise, Sicilia, Piemonte, Campania e Friuli Venezia Giulia. Un’offerta destinata ad ampliarsi, con la Fondazione Fs Italiane che vuole aggiungervi altri 100 chilometri di ferrovie storiche. Per il recupero e la valorizzazione delle tratte storiche, dei loro caselli e stazioni, la Fondazione ha stanziato 80 milioni di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *