What’s New in Italy
Carta della Famiglia: è attiva, ecco come richiederla

Carta della Famiglia: è attiva, ecco come richiederla

Permette di ricevere sconti per l'acquisto di beni e servizi o tariffe agevolate da enti pubblici. Possono ottenerla le famiglie con tre figli minori e Isee non superiore a 30 mila euro

Dallo scorso 1° febbraio, è a disposizione dei Comuni la Carta della Famiglia, ossia la card che dà diritto agli sconti alle famiglie che hanno almeno tre figli minori e un Isee in corso di validità non superiore ai 30 mila euro. La Carta della Famiglia è stata istituita con decreto interministeriale lo scorso 20 settembre.

Per ottenere la tessera sconto bisogna rivolgersi al proprio Comune di residenza. Sono infatti le amministrazioni comunali che hanno a disposizione il form di registrazione e che verificheranno i dati e, successivamente, riceveranno le credenziali di accesso. Ma andiamo a scoprire come funziona la Carta della Famiglia.

È sufficiente che uno dei genitori la richieda al Comune di residenza dichiarato nell’Isee. Dopo le verifiche, diventa titolare della card e responsabile del suo utilizzo. La Carta ha una durata di due anni, che parte dalla data di emissione, non è cedibile a terzi. Consente di ricevere vari sconti sull’acquisto di beni o servizi, riduzioni tariffarie da soggetti pubblici o privati che aderiranno all’iniziativa firmando convenzioni con i Comuni, le Regioni e/o il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, a seconda della diffusione territoriale delle agevolazioni.

Sul sito del ministero del Lavoro verranno costantemente aggiornate le convenzioni attive ai diversi livelli territoriali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *