What’s New in Italy
Politica: un 18enne su due non è interessato

Politica: un 18enne su due non è interessato

A meno di due mesi dal voto il rapporto tra urne e giovani indagato da un sondaggio realizzato da Istituto Piepoli e La Stampa

I diciottenni italiani sono meno interessati alla politica di quanto non lo sia la popolazione elettorale in generale: appena il 10% di loro (vs 15%) afferma di essere “molto” interessato (15%), il 38% (vs 43%) “abbastanza”. Il 36% dei diciottenni (vs 30%) si dichiara invece “poco interessato” e il 12% (vs 10%) “per nulla”. A rilevarlo è il sondaggio eseguito dall’Istituto Piepoli per ‘La Stampa’ su un campione rappresentativo di 500 persone maggiorenni.

Ad attirare i diciottenni verso la politica è nel 67% dei casi la volontà di essere informati sulle questioni della politica, in modo più forte rispetto al resto della popolazione elettorale (49%). Altri motivi sono il dovere civico dei cittadini (44%) e la scelta del partito o del candidato da votare (39%).

Ad allontanare i diciottenni dalla politica, così come la popolazione elettorale in generale, è invece la poca fiducia nei politici (60%), la convinzione che questi facciano soltanto i loro interessi (42%), la poca fiducia nei partiti (40%) e la corruzione che viene percepita nel mondo politico (42%). Quest’ultimo aspetto è quello che maggiormente caratterizza i diciottenni rispetto al resto dell’opinione pubblica (9 i punti percentuali di differenza).

Per il 60% della popolazione elettorale il voto è in primis il modo di manifestare la propria fiducia verso un partito o un candidato, mentre è in secondo piano l’aspetto della protesta. Un fatto questo che rispecchia il dato che più della metà dei 18enni e quasi 7 italiani su 10 non hanno partecipato, negli ultimi due anni, a nessuna manifestazione sindacale, politica o di protesta.  

Nelle intenzioni di voto (al 15 gennaio) i diciottenni puntano sul centro sinistra più della popolazione in generale (38% contro 35,5%), così come sul Movimento 5 Stelle (29% contro 27%) mentre più basso è invece il sostegno del centro destra (32% contro 36,5%).

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *