What’s New in Italy
Ragazza italiana: verginità all’asta

Ragazza italiana: verginità all’asta

Studentessa e modella di 18 anni sogna di fare Economia a Cambridge, ma costa troppo. E allora si mette all'asta: già offerto un milione

Potrebbe essere la trama di un film, invece siamo nella realtà di oggi. Brutta, aggiungiamo. Una studentessa italiana di 18 anni, che vive e studia a Londra, ha deciso di mettere all’asta la sua verginità per pagarsi la scuola. Nicole è il suo pseudonimo, utilizzato su un sito di escort. Le offerte non hanno tardato ad arrivare, anche perché l’italiana è una modella, bionda, bella insomma. Il suo sogno è studiare Economia a Cambridge, ma a mancare sono i soldi

Nicole, alta 168 centimetri per 50 chili, è uscita allo scoperto sul ‘Sun’: “Quando avevo 16 anni, mi sono resa conto che la verginità era un bene prezioso”. Al punto da decidere di metterlo in vendita? A quanto pare, sì. “All’epoca, stavo con un uomo molto più vecchio di me che diceva di adorarmi, ma io decisi che mi sarei concessa solo all’uomo che amavo, quello con cui mi sarei sposata. Lui mi diceva che sarebbe stato con me tutta la vita, che avremmo avuto una famiglia insieme, ma io avevo solo 16 anni e mi sono un po’ spaventata. Così ho deciso di troncare e di studiare per laurearmi”.

In due anni ne è passata di acqua sotto i ponti. La ragazzina romantica si è trasformata in una scaltra (?) imprenditrice della sua azienda, ossia il suo corpo. “Per frequentare Cambridge ci vogliono un sacco di soldi e così online ho cercato un modo per finanziarmi gli studi. Ho trovato annunci di ragazze che vendevano il proprio corpo. Una di loro era riuscita a guadagnare 3,5 milioni di euro. Decisi di farlo anche io, al compimento dei 18 anni. Vorrei totalizzare il massimo per aiutare anche mia sorella e la mia famiglia e comprare una casa ai miei genitori”.

Nicole si è messa in contatto con Elite Models Vip, agenzia internazionale di escort, e ha deciso di mettersi in vendita all’asta. Con lei, altre quattro ragazze molto giovani, “tutte esaminate dai medici indipendenti”. Nicole ha già attirato grosse offerte, c’è chi è arrivato a un milione per una notte con lei. Chi se la aggiudicherà, potrà far esaminare la ‘preda’ pagata a peso d’oro da un proprio medico.
“Sono preoccupata, ma anche rassicurata perché credo che se un uomo è disposto a pagare così tanto per avermi vuol dire che deve essere una persona gentile”. O magari uno che ha tanti soldi e uno sfizio da togliersi. Nicole ha comunque il diritto di veto: “La mia verginità andrà al miglior offerente, ma se per qualche motivo non fossi convinta della scelta, ho stabilito che posso passare a un altro in lista”. Nessuna paura di fare l’amore con un estraneo, insomma: “Ma so che la prima volta farà male. Spero però che andrà tutto bene e mi sento carica”. Naturalmente, i genitori non sanno nulla: “Sapere della mia scelta li distruggerebbe”. A proposito, il vincitore potrà incontrare il suo trofeo solo in Germania, Svizzera e Olanda. Chissà perché.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *