What’s New in Italy
Val d’Aosta: l’autostrada da un euro a chilometro

Val d’Aosta: l’autostrada da un euro a chilometro

Con gli aumenti entrati in vigore dal 1° gennaio 2018, è un vero e proprio salasso percorrere il tratto tra Aosta Est ad Aosta Ovest: 11 euro per 12 km

Gli aumenti sulle autostrade italiane, scattati dal 1° gennaio del 2018, trasformano il tratto tra Aosta Est (Quart) e Aosta Ovest (Saint-Pierre), vale a dire 12 chilometri in tutto, in un vero e proprio salasso. Attraversare questa distanza, costa infatti 11 euro, come dire che per ogni chilometro fatto si paga un euro.

Non è stata la Sav, Società autostrade valdostane spa, ad aumentare i prezzi, ma la Rav, Raccordo autostradale Valle d’Aosta spa, sì. Rav che gestisce da A5 da Aosta Ovest a Courmayeur, un pezzo senza caselli. E infatti si paga lo stesso se si esce a Saint-Pierre, Morgex, Courmayeur o Entrèves. È stato il ministero dei Trasporti a decidere l’aumento fuori mercato del 52,69 per cento. Anche perché per anni, nonostante le richieste di aumenti della Rav, non ne erano mai arrivati. Sono stati fatti tutti insieme e ora siamo a 90 centesimi in più per mille metri percorsi.

Solo chi ha il Telepass e fa domanda, può sfuggire all’aumento. Ossia, non paga nulla per superare il traffico della tangenziale aostana. Gli altri, non hanno alternative. È tutto automatizzato, non ci sono uomini, casellanti con cui confrontarsi o lamentarsi. Tra l’altro, parliamo di un’autostrada dove il limite massimo è di 100 euro perché manca la corsia di emergenza. Poco più di una statale. Volendo si può uscire subito, a Saint-Pierre, dopo 8 minuti per la beffa: un euro e 40 centesimi al minuto.

Fino al 31 dicembre si pagavano 5,60 euro, era più umano. Nessuno ha pensato ai turisti da queste parti?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *