What’s New in Italy
Consumo di antibiotici: Italia sesta in Europa

Consumo di antibiotici: Italia sesta in Europa

Nel nostro Paese, negli ultimi cinque anni, c'è stato un costante calo (con l'eccezione del 2013 rispetto al 2012), ma siamo ancora oltre la media europea

Quanti antibiotici consumiamo ogni giorno? Ce lo dice l’European center for disease control, dopo che qualche giorno fa il commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis, aveva lanciato l’allarme sui batteri sempre più forti e in grado di resistere agli antibiotici. Il motivo? Proprio l’uso eccessivo che se ne fa un po’ in tutto il mondo, il che fa sì che i batteri si allenino a resistere.

In Italia, com’è la situazione? Siamo al sesto posto in Europa, con 26,9 dosi giornaliere (unità di misura delle prescrizioni farmaceutiche). La media europea, nel 2016, è stata di 21,9 dosi giornaliere. Siamo dunque a un livello superiore rispetto alla media del Vecchio Continente. In generale, è proprio nel Sud dell’Europa che si usa più antibiotico. Al primo posto c’è la Grecia, con 36,3 dose giornalieri ogni mille persone.

Tornando al nostro Paese, nell’ultimo quinquennio c’è stato un costante, anche se leggero, calo. L’unico aumento l’abbiamo avuto tra il 2012 e il 2013. Lo Stato europeo che fa meno uso di antibiotici è l’Olanda: nel 2012 eravamo a 11,3 dosi giornaliere, lo scorso anno è stato di 10,4. Vale a dire meno di un terzo di quelle utilizzate in Grecia. Una enorme differenza tra un Paese del Nord Europa e uno del Sud del Vecchio Continente. Due mondi separati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *