What’s New in Italy
Apparecchi acustici: così Audiopro ti aiuta a scegliere

Apparecchi acustici: così Audiopro ti aiuta a scegliere

A Cesena, il centro specializzato per la cura del nostro udito si distingue per una continua ricerca dei migliori apparecchi sul mercato. «Le ultime novità? Open fitting e ricaricabili: pratici, essenziali ed innovativi», spiega il titolare di Audiopro, Massimiliano Arcidiaco

«La scelta di un apparecchio acustico è personale e dettata da un insieme di fattori», spiega Massimiliano Arcidiaco. L’esperto tecnico audioprotesico di Cesena, che ha perfezionato gli studi al Nal (National Acoustic Laboratories) di Sydney, entra subito nel vivo della questione: come individuare l’apparecchio acustico che fa al caso nostro? «Supponiamo di aver già eseguito il protocollo per il calcolo del deficit uditivo – precisa – a quel punto dobbiamo “indagare” sullo stile di vita del cliente: è infatti evidente che un giovane può avere esigenze diverse da un anziano».

Il primo avrà certamente una vita sociale più attiva e quindi è bene non cercare il risparmio a tutti i costi, mentre per una persona che deve affrontare pochi dialoghi nell’arco della giornata e magari sta spesso a casa, un apparecchio più economico può essere l’ideale. Comunque, giovani o anziani, oggi il mercato offre soluzioni su misura. Vediamo le ultime tendenze.

«Gli open fitting stanno segnando una rivoluzione – spiega Arcidiaco – attraverso auricolari aperti permettono al suono di entrare liberamente nell’orecchio. Anche per quanto riguarda il fattore estetico, sono davvero poco visibili una volta indossati». Ma la miniaturizzazione dei componenti riguarda anche i ricaricabili che, come suggerisce il nome, eliminano le classiche batterie e il pensiero della loro sostituzione. «Hanno una durata che copre l’intera giornata – sottolinea il titolare di Audiopro – basta ricordarsi di metterli sotto carica prima di coricarsi».

Insomma, open fitting e ricaricabili sono le ultime novità presenti sul mercato, che oggi offre  soluzioni con tecnologia wireless e bluetooth. Ma è bene ricordare che è il tecnico audioprotesista a guidarci nella scelta. Per qualsiasi dubbio, il consiglio è di fare un salto da Audiopro: la prima visita è sempre gratuita!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *