What’s New in Italy
Cova: a gennaio apre a Dubai

Cova: a gennaio apre a Dubai

Lo storico bar italiano, acquisito nel 2013 dai francesi di Lvmh, avrà dunque 27 punti vendita all'estero. Il prossimo passo sarà la conquista dell'Europa

Cova, il noto bar italiano, arriva anche a Dubai. Dopo Hongk Kong, dove è presente dal 1994, Monte Carlo dallo scorso settembre, con Flavio Briatore partner, l’Asia (Cina, Taiwan, Giappone), a breve ci sarà l’apertura pure nella terra del lusso per eccellenza, in Medio Oriente. A gennaio, Cova aprirà il primo punto vendita, in occasione dell’estensione della Fashion Avenue del Dubai Mall.

Insomma, saranno 27 i punti vendita nel mondo a marchio Cova, che produce il celebre panettone artigianale glassato, ma non solo. Paola Faccioli, Ceo dell’azienda, in una nota sottolinea: “Puntiamo a diventare ambasciatori del made in Italy in Medio Oriente”. Non sarà difficile, anche grazie al prezioso supporto di Lvmh.

Nel 2013, il gruppo francese rilevò lo storico bar italiano e il marchio altrettanto famoso della famiglia Faccioli, che è ancora socia, con il 20 per cento delle azioni. Una cifra sui 33 milioni, ben spesi, a giudicare dall’importanza all’estero che Cova ha assunto, grazie alla decisione di Lvmh (Louis Vuitton-Moet Hennessy) di puntare con forza proprio sulle aperture nel mondo. Nel 2013, pure Prada provò ad acquisire Cova, ma offrendo 13 milioni di euro, troppo pochi.

Bernard Arnault sta muovendo piccoli passi, ma comunque importanti. Il prossimo sarà andare alla conquista del cuore dell’Europa. Cova, infatti, stranamente proprio nel Vecchio Continente finora si è allargato poco. Lvmh sta studiando la strategia giusta.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *