What’s New in Italy
Camera di Commercio di Miami: cena di gala per Natale

Camera di Commercio di Miami: cena di gala per Natale

Consegnati riconoscimenti ai soci con presenza decennale e ventennale. Nel 2018 incubatore per start-up italiane che vogliono internazionalizzarsi in Usa

L’Italian American Chamber of Commerce-southeast (IACC) di Miami ha festeggiato Natale con la consueta cena di gala. Presenti il console d’Italia a Miami, Gloria Marina Bellelli, insieme a Chiara Rossi, di Buongiorno Miami. E 150 ospiti.

Bellelli si è congratulata con i presenti per la solidità dell’imprenditoria italiana presente e per il contributo sempre più forte nel rendere solida l’immagine dell’Italia nel mondo. Il presidente dell’IACC, Tommaso Cardana, ha voluto invece sottolineare l’importanza dell’IACC, nata 25 anni fa: “Ente in continua crescita ed evoluzione, crocevia tra le due Americhe. Miami attrae investimenti stranieri e ospita numerose sedi di aziende internazionali”.

Oggi la Camera è impegnata nel promuovere legami economici tra Italia e Stati Uniti e ad affiancare e sostenere i suoi membri (sono circa 230) nelle sfide imprenditoriali sul difficile mercato americano. La serata è stata allietata dalla musica di Radio 105 Miami. Sono stati consegnati i ‘Pillard Award’ agli iscritti con esperienza decennale e ventennale nell’IACC, è stato dato il benvenuto ai 16 soci appena iscritti.

Tra chi ha ricevuto il riconoscimento anche Sergio Fedelini (ora console onorario in Sud Carolina), vice presidente della Mediterranean Shipping Company, e Gianluca Fontani, presidente uscente dell’IACC e membro del direttivo, in qualità di titolare e ceo dell’agenzia di advertising Man-Super!

La Camera di Miami ha organizzato negli ultimi anni diverse manifestazioni di successo, tra cui Pizza Night, Aperitivo Night, The Extraordinary Italian Taste campaign, Italian Taste Dinner, The Best of Italy Design, Marchio ospitalità italiana Award. Oltre a eventi riguardanti i motori, la moda, la promozione di sport e servizi alle aziende. Dall’1 febbraio 2018, ampliando i suoi spazi, la IACC metterà a disposizione anche un incubatore di impresa che permetterà alle start-up italiane di appoggiarsi all’ente per iniziare un percorso di internazionalizzazione in Usa, in particolar modo in Florida.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *